AZIENDE AGRICOLE AGRITURISTICHE E TURISTICO RURALI
DEL TERRITORIO IONICO ETNEO

Aziende Agricole al servizio del turismo in Sicilia tra il mare Jonio e l’Etna
   

 

Comune di Calatabiano

Sito Web: http://www.comune.calatabiano.ct.it

Itinerari nel Comune di Calatabiano

 

Calatabiano confina a nord con il fiume Alcantara, che in questo tratto separa le provincie di Catania e Messina.

La sua storia e' strettamente legata al Castello che domina il paese: lo stesso nome deriva da Kalata (castello in arabo) e Bian, il nome dell'amministratore arabo che vi risiedeva, governando le campagne circostanti durante la dominazione Musulmana in Sicilia.

Quindi il nome stesso del paese fa riferimento al Castello: il primo insediamento era il borgo protetto dal muro di cinta del Castello, cancellato col disastroso terremoto del 1693; il nuovo centro abitato infatti fu costruito piu' a valle, fuori la cinta muraria, dove si trova attualmente.

Le origini di Calatabiano, anzi del Castello, risalgono al periodo delle colonie greche Naxos e Tauromenion; nel periodo della dominazione romana nasce il Castello, inteso come struttura. La sua importanza era data dalla posizione strategica, di "vedetta" sulla valle dell'Alcantara; fu sempre in possesso dei taorminesi, sino all'avvento dei Musulmani in Sicilia.

Come gia' detto il nome stesso del paese risale alla dominazione araba, come anche il fiume Alcantara (da El Kantara, il ponte), in passato si chiamato Assinos.

Con le varie dominazioni che si succedettero in Sicilia subentrarono le Baronie; nel XV secolo il feudo di Calatabiano passo' sotto i Principi di Palagonia, che acquisirono anche quello di Fiumefreddo e Piedimonte.

Accanto al Castello sorse anche l'attuale Chiesa del Santissimo Crocifisso, dove fu collocata la statua di San Filippo.

Dal XVIII secolo l'abitato inizia ad espandersi nell'area occupata anche oggi; in origine il paese era anche piuttosto isolato, essendo distante dalle vie di comunicazioni, chiuso dai corsi d'acqua che bisognava attraversare.

L'economia del paese e' sempre stata legata all'agricoltura, favorita dalla fertilita' dei terreni e dalla presenza di vari torrenti e del fiume Alcantara.

A Calatabiano si possono ammirare diverse chiese, ma la piu' affascinante rimane quella posta sulla stessa altura del Castello, la Chiesa del Santissimo Crocifisso, oltre al Castello stesso ed al Castello di San Marco.


Torna indietro

Informativa per la privacy

 


seo: agriturismoworld